SEZ. 8 - CORSI SPECIALISTICI SULLA PROGETTAZIONE E SVILUPPO NUOVI PRODOTTI

scheda corso

Scheda n. 8.16 Ed. 3 - Rev.00

SICUREZZA DELLE MACCHINE secondo la DIRETTIVA 98/37/CE “Macchine” e la nuova DIRETTIVA 2006/42/CE

Obbiettivi

Il corso si propone di fornire ai partecipanti le opportune conoscenze sulle prescrizioni e le raccomandazioni relative alla sicurezza delle attività di progettazione, fabbricazione e installazione del macchinario industriale allo scopo di agevolarne l’applicazione.

Contenuti

1° MODULO (Partecipanti: Tutti)

  • Le Direttive UE e le norme di legge italiane sulla sicurezza delle macchine
  • La Direttiva macchine 98/37/CE
  • La Direttiva macchine 2006/42/CE
  • La Direttiva bassa tensione
  • La Direttiva compatibilità elettromagnetica
  • Recepimento della Direttiva Macchine
  • Recepimento della Direttiva Bassa Tensione
  • Recepimento della Direttiva Compatibilità Elettromagnetica
  • Le macchine e i componenti di sicurezza
  • Requisiti minimi di sicurezza delle macchine
  • La manutenzione ordinaria e straordinaria
  • Gli organismi notificati
  • Le norme tecniche armonizzate tipo A, B e C
  • La valutazione dei rischi
  • Determinazione della categoria dei comandi
  • Il Fascicolo Tecnico
  • Le istruzioni per l’uso
  • La Dichiarazione di conformità e la marcatura CE. 

2° MODULO (Progettisti e Cablatori impiantistici)

  • Principali Norme tecniche armonizzate
  • Le Norme tecniche del settore elettrico IEC, CENELEC, CEI
  • Alimentazione e circuiti di protezione
  • Protezione contro la scossa elettrica, contatti diretti e indiretti
  • Collegamenti equipotenziali di protezione e funzionali
  • Protezione dei circuiti dalle sovracorrenti e dal sovraccarico
  • Alimentazione dei circuiti di comando
  • Funzioni di arresto, le categorie applicabili
  • Comando a due mani, interblocco dei ripari
  • Misure per ridurre i rischi in caso di guasto
  • Gradi di protezione Conduttori e cavi
  • Targhe e segnali di sicurezza
  • Prove di sicurezza elettrica delle macchine
  • La presunzione di conformità e le modalità di prova
  • L’equipaggiamento oleodinamico delle macchine
  • L’equipaggiamento pneumatico delle macchine
  • Il Fascicolo Tecnico e le istruzioni per l’uso. 

3° MODULO (Partecipanti: Progettisti meccanici ed impiantistici)

  • Approfondimento sulle Norme Tecniche Armonizzate con esempi applicativi (fascicoli non forniti)

UNI EN ISO 12100 1/2 - Sicurezza del macchinario - Concetti fondamentali, principi generali di progettazione. Terminologia, metodologia di base, Specifiche e principi tecnici

 

UNI EN ISO 13857 - Sicurezza del macchinario - Distanze di sicurezza per impedire il raggiungimento di zone pericolose con gli arti superiori 

 

UNI EN 349 - Sicurezza del macchinario - Distanza minima per prevenirei  rischi  di schiacciamento del corpo umano

 

UNI EN 547-1 - Sicurezza del macchinario - Dimensioni del corpo umano.
Parte1: principi per la determinazione delle dimensioni delle aperture per l’accesso di una persona all’interno del macchinario 

 

UNI EN 547-2 - Sicurezza del macchinario - Dimensioni del corpo umano.
Parte 2: principi per la determinazione delle dimensioni delle aperture di accesso 

 

UNI EN 563 - Sicurezza del macchinario - Temperatura delle superfici esposte - Dati ergonomici per la determinazione dei valori limite della temperatura delle superfici calde

 

UNI EN 614-1 - Sicurezza del macchinario - Principi di ergonomici di progettazione

 

UNI EN 953 - Sicurezza del macchinario - Requisiti generali per la progettazione e la costruzione di riapri fissi e mobili 

 

UNI EN 982 - Sicurezza del macchinario - Requisiti di sicurezza relativi a sistemi e loro componenti per trasmissioni oleoidrauliche e pneumatiche – Oleoidraulica 

 

UNI EN 983 - Sicurezza del macchinario - Requisiti di sicurezza relativi a sistemi e loro componenti per trasmissioni oleoidrauliche e pneumatiche – Pneumatica 

 

UNI EN 1037 - Sicurezza del macchinario - Prevenzione di avviamenti indesiderati  
 

 

UNI EN ISO 14121 - Sicurezza del macchinario - Valutazione del rischio  

 

UNI ISO 7000 - Segni grafici utilizzabili sulle apparecchiature - Indice e tavola sinottica 

Destinatari

Capi Progetto, Progettisti, Responsabili di Commessa, Resp.li vari Area Tecnica, Capi Cantiere, Resp.li di Ass. Tecnica, Produzione, Acquisti, Qualità

Durata

Il corso proposto è suddiviso in due/tre moduli di sette ore. In ragione alle specifiche esigenze aziendali il corso può essere effettuato in due giorni invece di tre. In tal caso è possibile condensare i contenuti complessivi in due sole giornate, oppure svolgere il 1° modulo e il 2°, oppure il 1° e il 3°.

 

Altro

Attrezzature didattiche:

Si richiede la disponibilità di un proiettore e di una lavagna tradizionale per tutta la durata del corso.

Documentazione fornita:

Sarà fornita una copia dei seguenti documenti:

  • Testo dell’atto di recepimento della Direttiva Macchine;
  • Testo dell’atto di recepimento della Direttiva Bassa Tensione;
  • Testo dell’atto di recepimento della Direttiva Compatibilità Elettromagnetica;
  • Modelli vari per la dichiarazione di conformità.

 


Possono interessare

LA METODOLOGIA DI PROGETTAZIONE SIMULTANEOUS ENGINEERING

Vai alla scheda del corso

QUALITY FUNCTION DEPLOYMENT (QDF)

Vai alla scheda del corso

DESIGN OF EXPERIMENTS (D.O.E.) Tecnica mirata all’ottimizzazione delle prove sperimentali in termini di efficacia, tempi e costi

Vai alla scheda del corso

IL ROBUST DESIGN

Vai alla scheda del corso

ANALISI VALORE

Vai alla scheda del corso

LA DISTINTA BASE MODULARE A SUPPORTO DEL CONFIGURATORE DI PRODOTTO

Vai alla scheda del corso

LA GESTIONE INTEGRATA DEI PROGETTI: RIDUZIONE DEI TEMPI E DEI COSTI

Vai alla scheda del corso

ANALISI DEGLI INVESTIMENTI

Vai alla scheda del corso

CLASSIFICAZIONE FUNZIONALE DEL PRODOTTO E DELLE SUE CARATTERISTICHE

Vai alla scheda del corso

IL RUOLO DEL PRODUCT MANAGER

Vai alla scheda del corso

DESIGN REVIEW E PROTOTYPE REVIEW

Vai alla scheda del corso

SICUREZZA DELLE MACCHINE secondo la DIRETTIVA 98/37/CE “Macchine” e la nuova DIRETTIVA 2006/42/CE

Vai alla scheda del corso

METODI INNOVATIVI PER RIDURRE COSTI E MIGLIORARE LA QUALITA’ NEL PROCESSO DI PROGETTAZIONE E SVILUPPO PRODOTTO

Vai alla scheda del corso

RIDUZIONE DEL TIME TO MARKET

Vai alla scheda del corso

PROJECT MANAGEMENT

Vai alla scheda del corso

CORSI 2015

PROSSIMI CORSI