sez. 4.1 - LEAN MANUFACTURING

La tecnica Lean Thinking, cioè Pensare Snello, si è dimostrata l’approccio aziendale più efficace ed efficiente che garantisce la competitività aziendale in un mercato in continuo cambiamento. Concetti come Processo, Flusso, Miglioramento Continuo, Valore, Iust in Time, Pull System, Kanban sono entrati a far parte del giorno per giorno delle aziende che quotidianamente affrontano il mercato dominato dal compratore, e dall'esasperata competitività globale. La risposta a questa sfida si concretizza nel ridurre gli sprechi, aumentare flessibilità e il valore per il cliente, attraverso il coinvolgimento e la responsabilizzazione di tutto il personale aziendale.

scheda corso

Scheda n. 4.1 32 Ed. 3 - Rev. 01

IL METODO T.P.M.

 Nella logicica Lean la flessibilità di risposta al cliente è fondamentale, la via dell'eliminazione degli sprechi passa anche attraverso alla costante disponibilità delle macchine. Un'accurata manutenzione preventiva e programmata, che preveda costanti controlli, coinvolgendo nelle attività più semplici anche gli operatori della macchiana. La TOTAL PRODUCTIVE MAINTENANCE (TPM) è uno strumento Lean che va implementato IN AZIENDA con estrema urgenza.

Obbiettivi

  • Definire i ruoli, le responsabilità, le modalità operative per la realizzazione e la formalizzazione delle attività legate al metodo T.P.M. 
  • Stabilire gli indici che servono per misurare il mgloramento dell'efficienza degli impianti.
  • Implementare la manutenzione autonoma e le attività dei gruppi di lavoro T.P.M.

 

 

 

 

Contenuti

  • I concetti basilari del Total Productive Maintenance
  • L'utizzo efficiente degli impianti
  • L'approccio volto all'eliminazione dei guasti
  • Come implementare la manutetnzione autonoma
  • Migliorare la sicurezza attraverso il T.P.M.

 

 

Destinatari

Responsabili, Tecnici ed Operatori dell’area Produzione, Logistica, Programmazione, Acquisti, Controllo Qualità, Resp.le Qualità, Tecnologie, Tempi e Metodi.

Durata

Le due giornate sono normalmente suddivise in momenti d’aula, durante i quali vengono esposti i concetti su cui si basa il T.P.M. .e momenti passati sul campo per applicare le nozioni teoriche apprese.


Possono interessare

IL METODO T.P.M.
 Nella logicica Lean la flessibilità di risposta al cliente è fondamentale, la via dell'eliminazione degli sprechi passa anche attraverso alla costante disponibilità delle ma
Vai alla scheda del corso

IL METODO 5 S
  Il metodo "5 S" , "Seiri" separare, "Seiton" riordinare, "Seiso" pulire, "Seiketsu" standardizzare, "Shitsuke" sostenere. Come rivis
Vai alla scheda del corso

IL METODO GIAPPONESE DI ORGANIZZAZIONE AZIENDA
  Prefazione ai moduli formativi La variazione del tipo di domanda ed il calo di competitività delle aziende italiane richiede agli imprenditori un impegno straordinario, uno ‘scat
Vai alla scheda del corso

IL METODO S.M.E.D. (single minute of exchange of die)
  In una delle prime applicazione dello S.M.E.D., introdotta dagli specialisti di Total Quality, si sono ridotti i tempi di set up di alcune presse da 1000 ton. di stampaggio lamiera, da 4 ore a
Vai alla scheda del corso

IL W.P.O. (Work Place Organization)

Vai alla scheda del corso

KANBAN
Il Kanban utilizza segnali visivi per regolare i flussi JIT senza supporti cartacei; Kanban in Giapponese significa “cartellino”. I cartellini consentono il funzionamento del Kanban in ott
Vai alla scheda del corso

CORSI 2015

PROSSIMI CORSI