SEZ. 1 - QUALITA'

scheda corso

Scheda n. 4.1. 34 Ed. 3 - Rev. 00

IL METODO “ 5 – S “ Activity on the field.

Obbiettivi

Questa sessione di corso basato sulle tecniche Lean è complementare alla parte più teorica del corso “IL METODO 5S” . Questo intervento lo si può definire di vero e proprio coaching, volto a creare un cantiere operativo, dove il personale normalmente addetto all’area prescelta, vede e tocca con mano quanto il reparto sia in linea con le basi delle 5S. Sarà poi inserita una sezione tecnica per la stesura  dei necessari progetti di miglioramento ed il loro controllo d’avanzamento.

Contenuti

  • Rilevazione dello stato di pulizia delle aree prescelte con la redazione dello stato attuale e stesura del progetto di miglioramento.
  • Rilevazione dello stato manutentivo delle macchine appartenenti all’area con compilazione di etichetti riportanti l’anomalia rilevata.
  • Riconoscimento e censimento di tutte le attrezzature presenti nell’area, eliminazione di quanto non utile, accantonamento in area riservata di quanto utilizzabile o da altri reparti o sporadicamente in quello in analisi.
  • Numerazione, e ricollocazione delle attrezzature il più vicino possibile al punto di utilizzo.
  • Preparazione della matrice delle responsabilità del mantenimento delle  5S.
  • Nomina del 5S Leader che avrà il compito di gestire la promozione del messaggio di mantenimento e standardizzazione su altri reparti.

I temi che si affronteranno in simultanea saranno quelli dell’organizzazione del posto di lavoro, la gestione dei suggerimenti, la manutenzione autonoma, i piani di miglioramento, la riduzione degli sprechi in genere.

 

Destinatari

Tecnici ed Operatori dell’area Produzione, Logistica, Programmazione, Acquisti, Controllo Qualità, Tecnologie, Tempi e Metodi.

Durata

32 ore. 

Le quattro giornate sono di vero e proprio affiancamento sul campo per aiutare gli operatori a riconoscere i problemi, analizzarli e prepararli a gestirne l’eliminazione.  

Altro

Inserisci il testo qui..


Possono interessare

IL GOVERNO AZIENDALE ATTRAVERSO LA BALANCED SCORECARD DAL MONITORAGGIO DEI PROCESSI AL SUCCESSO DUREVOLE

Vai alla scheda del corso

ATTUAZIONE DEL SISTEMA QUALITA' AZIENDALE

Vai alla scheda del corso

QUALITA' NELLO SVILUPPO DEI NUOVI PRODOTTI

Vai alla scheda del corso

IL CONTROLLO QUALITA'

Vai alla scheda del corso

LA QUALITA' NELL' APPROVVIGIONAMENTO

Vai alla scheda del corso

AUDIT SUL TEMA DI GESTIONE PER LA QUALITA' ED AMBIENTE

Vai alla scheda del corso

CALIBRAZIONE E GESTIONE DELLE APPARECCHIATURE DI CONTROLLO, MISURA E COLLAUDO

Vai alla scheda del corso

LA NORMA ISO 9001 LA VISIONE STRATEGICA I CAMBIAMENTI RICHIESTI DALLA NORMA NELL' IMPATTO MANAGERIALE E ORGANIZZATIVO

Vai alla scheda del corso

PROBLEM SOLVING

Vai alla scheda del corso

PROBLEM FINDING & SOLVING

Vai alla scheda del corso

LA GESTIONE DEI PROCESSI, I CRUSCOTTI DI CONTROLLO

Vai alla scheda del corso

I COSTI DELLA NON QUALITA'

Vai alla scheda del corso

LA MISURA DELLE CUSTOMER SATISFACTION

Vai alla scheda del corso

LA STATISTICA DI BASE

Vai alla scheda del corso

LA STATISTICA PER LA QUALITA'

Vai alla scheda del corso

INTRODUZIONE AL METODO SIX SIGMA
Il Sei Sigma è il più recente approccio globale alla Qualità ed è orientato ai Progetti di Miglioramento in qualsiasi area sia di prodotto che sull’organizzazione. Ri
Vai alla scheda del corso

SIX SIGMA DMAIC
Il Sei Sigma è il più recente approccio globale alla Qualità ed è orientato ai Progetti di Miglioramento. Rispetto ad approcci similari del passato, si caratterizza per una
Vai alla scheda del corso

GESTIONE DEI LABORATORI

Vai alla scheda del corso

IL METODO “ 5 – S “ Activity on the field.

Vai alla scheda del corso

CORSI 2015

PROSSIMI CORSI